Archivio dell'autore: feliciano

GIAVENO (To). Chiesa di San Lorenzo Martire, Ultima Cena nell’altar maggiore.

Le notizie relative all’antica pieve di San Lorenzo sono molto scarse, ma è verosimile ritenere che già nel 1309, sul sito ove ora si trova la Collegiata, vi sorgesse già l’antica chiesa. Nel 1611 accadde per Giaveno un fatto di straordinaria importanza: la traslazione da Roma delle reliquie del Santo Papa Antero, qual dono di […]

Leggi Tutto

VENEZIA. Ultima Cena, interpretazione di Emilio Vedova dal Tintoretto.

Emilio Vedova, un protagonista della scena internazionale del Novecento; sue opere testimoniano il profondo legame che il giovane Vedova sentiva verso l’opera di Tintoretto. Iacopo Robusti, per Emilio Vedova, è stato molto di più di un antico Maestro di riferimento. Interpretazione-dal-Tintoretto-Ultima-cena-1938_olio su carta alla Fondazione di Venezia.

Leggi Tutto

PARIGI, Chiesa San Francesco Saverio, Ultima Cena di Jacopo Tintoretto..

Chiesa di Saint Francois Xavier, nella sacrestia della chiesa un quadro del Tintoretto, la rappresentazione dell’ “Ultima cena” dipinta nel 1559. Un quadro poco conosciuto, forse perché è una scena che Tintoretto dipinse spesso. Pare che non fosse una della scene preferite dall’artista; semplicemente, gli veniva richiesta spesso dalla committenza, per lo più religiosa. Così, […]

Leggi Tutto

VENEZIA, Chiesa di Santo Stefano, Ultima Cena di Jacopo Tintoretto.

DATA: 1579-80  COLLOCAZIONE: sacrestia maggiore (nella mappa n°20) MISURE: 349×530 cm  TECNICA: olio su tela Quest’opera, insieme all’Orazione nell’orto e a Cristo lava i piedi agli apostoli, originariamente erano collocate nella soppressa chiesa di Santa Margherita ed ora conservate nella sacrestia della chiesa di Santo Stefano. Il dipinto, risalente agli anni attorno al 1580, è […]

Leggi Tutto

VENEZIA, Chiesa di San Trovaso, Ultima Cena di Jacopo Tintoretto.

Realizzazione: 1556 Commissionato dalla scuola del Sacramento insieme alla Lavanda dei Piedi (oggi a Londra). Il dipinto raffigura il momento dell’annuncio del tradimento. Il dinamismo delle reazioni degli apostoli è accentuato dall’ardita composizione che pone il tavolo con lo spigolo verso lo spettatore con la sedia caduta e Giuda, riconoscibile per la mancanza dell’aureola, che […]

Leggi Tutto

VENEZIA, Chiesa di San Polo, Ultima Cena di Jacopo Tintoretto.

Realizzazione: 1570. Il dipinto venne commissionato a Tintoretto dalla Scuola del Sacramento della chiesa di San Polo. L’Ultima cena rappresenta l’omonimo episodio del Vangelo, proprio nel momento della comunione che Cristo sta dando a due apostoli aprendo le mani a prefigurare il gesto della croce. Le figure che fanno l’elemosina sulla destra, invece,  ricordano la […]

Leggi Tutto

VENEZIA, Scuola Grande di San Rocco, Ultima Cena di Jacopo Tintoretto.

Opera realizzata con tecnica ad olio su tela tra il 1779 – 1581, misura 538 x 487 cm. Come il “Battesimo di Gesù“, la scena dell’Ultima Cena è colta in nessi spaziali e prospettici dilatati in termini visionari. Ogni elemento della composizione concorre a creare l’effetto di una profondità senza limite: dalle due grandeggianti figure […]

Leggi Tutto