UDINE, Castello, Pinacoteca, Ultima Cena di Nicola Grassi.

Nicola Grassi, nato a Tolmezzo in Carnia nel 1682, fu allievo dapprima di Giacomo Carneo e poi del genovese Nicolò Cassana la cui scuola frequentò a Venezia nel primo decennio del secolo XVIII.


Visse soprattutto a Venezia, ma fu anche a Torino, ad Augsburg ed in Dalmazia.


Ai prestiti della pittura veneta manierata si sostituiscono via via motivi desunti dal Piazzetta e dal Bencovich ed in seguito dal Pellegrini e da Sebastiano Ricci.


La poetica del Grassi, che si spense a Venezia nel 1748, sta alla base di tutta la pittura carnica del Settecento.


Localizzazione: Musei Civici, Pinacoteca, in Castello
Autore: Nicola Grassi
Note storiche:

Olio su tela, cm. 110x147.

Tra le tele di analogo soggetto realizzate dal Grassi, questa, proveniente dalla collezione del conte Attems di Graz e databile al 1740-45, è una delle più dinamiche.


Illustrazione opera:

Nuova, nell'iconografia tradizionale, la disposizione dei personaggi, colti in vari e vivaci atteggiamenti attorno alla tavola a ferro di cavallo e nuova la festosa sinfonia dei colori verdini, rosa e lilla, quasi anticipazioni delle tenui gamme di Giandomenico Tiepolo.


Materiale illustrativo: Giuseppe Bergamini, I Musei del Castello di udine, La Galleria d'Arte Antica, la Pinacoteca, Udine 2001, pp. 97
Fruibilità: in Castello
Data ultima verifica: 14/02/2009 00:00
Rilevatore: Feliciano Della Mora